Categoria: Progetti realizzati

Madri sole. Insieme è meglio

Madri sole. Insieme è meglio

2012 – Madri sole. Insieme è meglio – Esperienze, desideri, solidarietà fra donne Presentazione del progetto alla Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna (approvato finanziamento in data 04.07.012) Le donne sono considerate da tutte le statistiche italiane le più preparate culturalmente, le più credibili alla sfida delle classi dirigenti. Al contempo sono le più colpite dalla crisi economica, dalla precarietà e da un welfare sfaldato e inadeguato a causa della restrizione dei servizi e dei costi elevati, mentre il lavoro di cura  non è riconosciuto come “produzione” né ci sono politiche pubbliche di sostegno alla genitorialità sia delle donne...

Appunti e riflessioni sulla salute delle donne

Appunti e riflessioni sulla salute delle donne

Appunti e riflessioni sulla salute delle donne di Concetta Paduanello   In questo ultimi anni l’Associazione Armonie ha dedicato molto spazio a iniziative legate al tema della salute di genere. Particolare attenzione è stata posta sia all’integrazione e alla contaminazione tra saperi diversi, per superare la visione parcellizzata della salute a cui la nostra cultura ci ha abituate sia alla unicità di ognuna, della propria storia e del prorio vissuto. Sono state coinvolte figure professionali con saperi e approcci diversi, quali ginecologa, naturopata, agopuntrice, psicologa, maetra yogi, che hanno offerto stimoli di riflessione e indicazioni utili a favorire un maggiore...

Donne salute qualità della vita

Donne salute qualità della vita

Sugli incontri “Donne salute qualità della vita“ Spunti di riflessione e qualche domanda di Concetta Paduanello marzo 2010  Ti sei mai chiesta se il tuo comportamento aiuta l’autonomia di tua figlia/o? Le donne che hanno partecipato agli incontri sono consapevoli dell’importanza della loro storia familiare,  dei loro vissuti a partire dall’infanzia e di quanto possano essere vincolanti nella vita presente di ognuna, ma sanno anche che è difficile e complicato rivedere tutto. L’aspetto di rilettura, di rielaborazione del passato  viene spesso vissuto come un dover mettersi in discussione che non sempre ha un’accezione positiva, ma è confuso con l’idea di...

Proposte di lettura intorno all’economia

Proposte di lettura intorno all’economia

ALCUNE PROPOSTE DI LETTURA INTORNO ALL’ECONOMIA.. Letture sulla decrescita e critica dello sviluppo Mauro Bonaiuti – Obiettivo decrescita – EMI, 2005 AA.VV- Invito alla sobrietà felice – Emi, 2000 Maurizio Pallante – La decrescita felice – ed. Riuniti Serge Latouche – Come sopravvivere allo sviluppo – Bollati Boringhieri 2005 Ivan Illich – La convivialità – ediz. RED, ’93 Disoccupazione creativa – Ed.  Red G. Bologna – Manuale della sostenibilità – Ed. Ambiente 2005 Jared Diamond – Collasso-Einaudi 2005 Richard Heiberg – La festa è finita: la scomparsa del petrolio, le nuove guerre, il futuro dell’energia – Fazi,2004 R.Lorusso-N.De Padova “DePILiamoci-...

Documenti: Preferirei di no

Documenti: Preferirei di no

PREFERIREI DI NO. PASSI FUORI DALL’AZIENDA MONDO Nicoletta Cocchi Vorrei partire dal “preferirei di no” del titolo del mio intervento. E’ una frase divenuta  ormai famosa, che ho preso in prestito da un bellissimo racconto di Melville, “Bartleby”. Bartleby è  il protagonista del racconto, è un copista che lavora presso un notaio e che un bel giorno decide di non  voler   più copiare i documenti che gli sono stati dati in consegna. Ogni volta che il notaio gli commissiona un lavoro, Bartleby con voce paziente si limita  a dire “preferirei di no”, a volte in modo più secco dirà “...

Documenti:  Donne, povertà, globalizzazione

Documenti: Donne, povertà, globalizzazione

Donne, povertà, globalizzazione Nicoletta Cocchi Il tema da cui vorrei partire è la femminilizzazione della povertà vista  nel quadro più vasto della globalizzazione, un fenomeno sempre più diffuso, al nord come al sud, per arrivare poi alla questione delle madri adoloscenti, che di quella povertà è in larga parte il prodotto. Il livello di povertà delle donne sta aumentando in tutto il mondo e sempre più spesso sulle loro spalle si costruiscono economie di sopravvivenza, una condizione questa, che assume naturalmente  caratteristiche diverse nelle due parti del mondo, pur mantenendo elementi di continuità, rintracciabili per esempio nella  maggiore flessibilità e...

Consumare meno, consumare meglio

Consumare meno, consumare meglio

CONSUMARE MENO, CONSUMARE MEGLIO Secondo ciclo di appuntamenti 2007-2008 in collaborazione con Orlando associazione di donne Dopo aver esplorato visioni, teorie e analisi di studiose femministe di diversa impostazione, ma accomunate dall’ambizione di costruire uno sguardo alternativo al “pensiero unico” maschile della “scienza triste”, l’economia classica, riprendiamo il nostro percorso di riflessione proponendo, accanto all’approfondimento teorico, pratiche, esperienze, azioni concrete nella nostra vita quotidiana e nel nostro territorio. Mai come ora ci è sembrato impossibile separare l’analisi del presente, l’elaborazione di un nuovo pensiero di donne sull’economia e l’ambiente, le reti e le pratiche politiche che possiamo mettere in campo...

Dal balcone al mondo

Dal balcone al mondo

DAL BALCONE AL MONDO PASSANDO PER IL MIO QUARTIERE PREMESSA “Dal balcone al mondo passando…..” rientra in un progetto più ampio che le Associazioni di donne Armonie e Orlando stanno portando avanti da due anni sul tema ” Donne ed Economia: la sfida di uno sguardo diverso” attraverso la proposta di incontri, seminari e laboratori in una prospettiva di genere. I nessi tra le nuove economie, lo sviluppo sostenibile, il lavoro di cura, gli stili di vita, il consumo critico e la partecipazione attiva dei cittadini nella pratica di nuove forme di democrazia sono stati al centro degli incontri della...

Il territorio, l’ambiente, le nostre scelte

Il territorio, l’ambiente, le nostre scelte

IL TERRITORIO, L’AMBIENTE, LE NOSTRE SCELTE Percorsi praticabili nel rispetto del limite, dell’interdipendenza e delle responsabilità Le attuali emergenze ambientali ed energetiche sono il risultato di un sistema economico squilibrato che si fonda sul presupposto di una crescita costante, ritenuta normale, necessaria e infinita. La scarsità delle risorse e le ripercussioni sociali e ambientali legate al loro utilizzo e controllo, la corsa all’approvvigionamento energetico attraverso guerre, piccole e grandi, rendono sempre più urgente rivedere il vecchio paradigma economico basato sul bisogno di quantità crescenti di energia. Come finalizzare risorse e tecnologie alla produzione di un benessere duraturo nel rispetto del...

Riprendiamoci la vita

Riprendiamoci la vita

RIPRENDIAMOCI LA VITA: SCIENZA/TECNOLOGIA, POLITICA E MERCATO Dal concepire, nascere, morire, ai molti modi di intervenire sul corpo e sugli ecosistemi,  l’ampliarsi dei confini della ricerca in campo biotecnologico e medico ci pone di fronte a scelte che sollevano problemi etici, giuridici, sociali. Questioni che interrogano la concezione della scienza in rapporto al modello di società, in atto e a quello che si sta preparando. Tali questioni  richiedono una precisa assunzione di responsabilità sia da parte degli  esperti, ma anche di ciascuna/o di noi  a partire dal proprio posizionamento. Alcune domande: come la valenza di genere interroga le strutture della ...